Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Atalanta sogno infranto: lo United con Ronaldo vince 3-2 in rimonta

Un sogno infranto, ma anche una prestazione che conferma la statura europea della Dea.
20 Ottobre 2021

Un sogno infranto, ma anche una prestazione che conferma la statura europea della Dea. L'Atalanta torna sconfitta 3-2 dalla trasferta inglese contro il Manchester United, cui passa il primato nel girone, confermandosi comunque in zona qualificazione, a 4 punti insieme al Villareal.

Dall'undici titolare Gasperini esclude a sorpresa Zapata, preferendo in avanti il tandem Ilicic-Muriel supportato da Pasalic. In retroguardia è De Roon a prendere  posto di Toloi, con la coppia centrale formata da Freuler e Koopmeiners. L'inizio è guardingo, con i neroazzurri (e Gasperini) impegnati a studiare le trame avversarie, per la verità piuttosto lente e poco incisive, fatta salva qualche penetrazione centrale sul filo del fuorigioco. Dopo un quarto d'ora i neroazzurri premono sull'acceleratore e al 16'passano dopo un'azione da manuale con Muriel che ricama al limite e Ilicic che manda al bar la retroguardia inglese con un filtrante che libera Zappacosta in fascia. Il cross al centro trova puntuale Pasalic (dietro la linea della palla e quindi non in offside) che insacca.

Il vantaggio non provoca una particolare reazione di Ronaldo e soci, tanto che è l'Atalanta a dominare sulla propria trequarti (Koopmeiners e Freuler fanno diga davanti ai giganteschi Demiral e Palomino) e a ripartire pericolosamente. Su un corner da destra arriva il raddoppio, con cross di Koopmeiners che Demiral schiaccia in porta quasi fosse un cestista aggrappato all'anello. Sul finire della prima frazione i Red Devils diventano pericolosi, con due occasionissime per Rashford (sulla prima imperioso il recupero di Demiral) ed una per Fred che spara fuori dopo essersi liberato in area.

 

La ripresa inizia in salita  con Gasperini costretto ad inserire Lovato al posto del dolorante Demiral. In rapida successione arrivano il gol del 2-1 di Rashford (dopo un pallone sanguinoso perso a metà campo) e tre cartellini gialli (giusti) a Lovato, Pasalic e De Roon. Gasperini inserisce Zapata per dare più peso alle ripartenze ed ottiene qualche risultato, con una doppia parata di De Gea su tiri in successione di Zapata e Malinovskyi, quest'ultimo subentrato insieme a Miranchuk per Ilicic e Pasalic.

Quando l'assedio Devils pare assumere ritmi più umani arriva un ingenuità di Lovato che regala un corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina un cross da destra trova libero Maguire in area che fulmina Musso sul primo palo. L'Old Trafford si infiamma e l'Atalanta paga assenze e minor lucidità.

Il 3-2 del sorpasso arriva per merito di Shaw, che scodella un cross verso Ronaldo. Il portoghese anticipa Palomino e con uno stacco dei suoi sigla il gol vittoria. Ora testa alla fase discendente con due scontri diretti a Bergamo (Manchester il 2 novembre e a dicembre il Villareal) inframezzati dalla trasferta in Svizzera. La strada verso gli ottavi è ancora lunga, ma soprattutto possibile.

Articoli Correlati

X
X
linkcross